Sesta Puntata : Cosa cambia davvero con il Regolamento eIDAS

Il Nuovo Regolamento eIDAS in vigore dal 1 Luglio 2016
Il Nuovo Regolamento eIDAS in vigore dal 1 Luglio 2016

In questa sesta puntata insieme all'amico Prof. Michele Iaselli , parliamo del Regolamento eIDAS. Infatti con l’adozione del Regolamento UE n. 910 del 23 luglio 2014 (910/UE) “eIDAS” il quadro normativo definito dalla Direttiva Europea 1999/93/EC sulle firme elettroniche diventa completa e dal 1 Luglio 2016 entrerà in vigore anche in Italia.

In questa puntata io e Michele parliamo a ruota libera sul Regolamento, focalizzandoci però su un argomento cruciale, unico vero cambiamento portato dal Regolamento, ovvero la valenza probatorio del documento informatico sottoscritto con firma elettronica semplice.

Ritengo infatti che le altre novità introdotte dal Regolamento siano abbastanza ovvie (vedi il primo risultato in SPID), mentre quella sulla nuova definizione di documento informatico e sulle firme elettroniche, sia una vera e propria piccola rivoluzione.

Buon ascolto.

Compila il Form qui sotto e scropri come Lavorare Senza Carta ed Avere Processi più Agili, Veloci, Efficienti e Digitalizzati

Quinta Puntata : Come conservare a norma di legge una PEC

Podcast-Icon-01-01In questa puntata del Podcast ti parlo di come conservare facilmente, velocemente e senza incorrere in errori e a norma di legge la PEC.

Come sai la PEC è un documento informatico a tutti gli effetti ed in più è anche corrispondenza sia in entrata che in uscita e per tale motivo deve essere conservata secondo le regole tecniche della conservazione digitale e quindi il DPCM del 3 Dicembre 2013 e il DPCM del 13 Novembre 2014.

Ci sono tante sentenze, come ad esempio l'ultima del TAR Lazio, che ti dicono chiaramente che se non conservi la PEC, avrai diversi problemi...

La PEC inoltre essendo un documento nativamente informatico deve essere conservato con le procedura della conservazione digitale e non di quella sostitutiva, che ricordo, si applica a tutti i documenti nativamente analogici come PDF, carta e tutto ciò che è elettronico ma che non rispetta i requisiti di immodificabilità, integrità ed autenticità.